Touch Design

Arrivato in Italia il proiettore touch di Sony

C’era una volta il vecchio videoproiettore che si usava su una superficie bianca per vedere e rivedere i vecchi filmini o le diapositive delle vacanze estive. Nel frattempo la tecnologia ha fatto enormi passi da gigante: oggi tutto gira sul digitale, tanto le foto che i video, e per fare i nostri piccoli film usiamo non solo fotocamere e videocamere ma soprattutto gli smartphone, le cui funzionalità sono enormemente evolute.

Ciononostante, anche dispositivi che si potrebbero definire ormai vecchi e obsoleti, come appunto i proiettori, possono vivere una nuova vita se si mettono al passo con i tempi. In un certo senso questo sembra essere il messaggio che ha mandato Sony, con la presentazione dei suoi nuovi prodotti al Mobile World Congress di Barcellona. In questa sede Sony, che è una delle aziende più longeve nel campo della produzione di apparecchi elettronici (fu fondata in Giappone negli anni Quaranta) non solo ha annunciato la prossima uscita dei suoi nuovi telefonini di ultima generazione, tra i quali il Sony Xperia XZ Premium, ma anche mostrato il prototipo di un articolo che dovrebbe arrivare a breve anche in Italia. Si tratta del Sony Xperia Touch, che è un avveniristico gadget a metà tra il videoproiettore tradizionale e un supporto di ultima generazione. Xperia Touch si presenta come un dispositivo dalla forma molto semplice: ha l’aspetto di un parallelepipedo non dissimile dai classici case di computer. Le sua dimensioni sono di 69x134x143 mm e pesa 932 grammi. Sul suo corpo sono presenti degli ingressi USB, ad uno dei quali è possibile collegare l’alimentazione, e altri ingressi tra cui quello HDMI per effettuare la connessione con dispositivi video. Xperia Touch funziona anche senza alimentazione elettrica diretta grazie ad una batteria interna che ha l’autonomia di un’ora. Ma veniamo ora all’aspetto più interessante di questo nuovo device, che qualcuno ha definito per eccellenza l’hub per famiglie, vale a dire le sue funzionalità. Xperia Touch usa come sistema operativo una delle ultima versioni di Android: questo fa si che con esso sia possibile disporre di un gran numero di funzionalità. Ad esempio, si possono consultare i social network, si possono usare le più comuni app di messaggistica istantanea, si può accedere al calendario e fare delle videochiamate attraverso programmi come Skype. Inoltre si possono vedere dei filmati in streaming web, e persino effettuare un collegamento con la Playstation e gli altri giochi di Google Play. Come è possibile tutto ciò? Grazie al fatto che Xperia Touch è munito anche di una fotocamera integrata da 13 Megapixels e con velocità di 60 frame al secondo. Inoltre nella sua tecnologia è presente il sistema Sony SXRD e una luce ad infrarossi. Tutte queste caratteristiche combinate permettono al dispositivo di diventare un proiettore touch: l’immagine dello schermo viene proiettato su una superficie di 23 pollici grazie ad una proiezione corta che si sviluppa sia in orizzontale che in verticale. Dal punto di vista estetico, Xperia Sony Touch ha un aspetto molto elegante, è realizzato con materiali di alta qualità e si adatta bene ad ogni ambiente domestico. Può essere usato per andare incontro a tante esigenze diverse e lo si trova in commercio già da questa primavera, in vendita on line, sia per il mercato statunitense che per quello europeo. L’unico neo è il prezzo: per il momento questo dispositivo non si può definire propriamente “economico” ed ha un costo che si aggira intorno alle 1500 euro.

Benvenuti nel sito di Touch Design. Questo portale tratta di temi e notizie riguardanti il design in generale, campo in cui l'Italia eccelle da sempre. Se anche tu sei appassionato di design, architettura e temi affini, seguici regolarmente!