Touch Design

Da BlackBerry un dispositivo touchscreen con QWERTY integrata

Quando si discute di QWERTY non si può non citare le innovazioni apportate da BlackBerry in questo campo. In questi ultimi tempi il modello BlackBerry Bold 9900 si è contraddistinto per la semplicità e le alte performance della sua QWERTY, senza dimenticare il  BlackBerry Q10, altro importante prodotto in quanto a innovazione e prestazioni.

Nel BlackBerry Q10, infatti, i pulsanti risultano di dimensioni più generose e la griglia presenta una maggiore regolarità, così da consentire un uso semplificato, e adatto soprattutto a chi digita velocemente i propri messaggi. I progetti BlackBerry, comunque, non si esauriscono con questi nuovi modelli, ma si sta parlando, in questi mesi, a seguito delle indiscrezioni trapelate dal Chief executive officer dell'azienda, John Chen, di un ritorno alla digitazione reale per i dispositivi mobile. Da recenti voci di corridoio, si è venuti a conoscenza della ratificazione, avvenuta in data 24 febbraio 2014, di un progetto brevettato due anni fa, che lascia intendere la direzione che BlackBerry intende intraprendere per il prossimo futuro. Stiamo parlando di un di una periferica che presenta una QWERTY montata a un telefono di tipologia touch. Entrando più nel dettaglio all'interno del progetto ci accorgiamo che questo accessorio si basa su di una tecnologia in grado di anteporre allo schermo touch una tastiera dal funzionamento simile ai tasti fisici. Ciò che se ne deduce è che ciascun pulsante produce, separatamente, uno stadio iniziale di feedback di tipo capacitivo e, successivamente, un feedback , sempre capacitivo, dallo schermo touch. Per quanto concerne lo stadio iniziale di feedback dello schermo touch, nel momento in cui si preme uno dei pulsanti, si trasmette allo schermo di ricezione la digitazione di quella specifica informazione. Chi utilizzerà questa periferica attiverà quindi, attraverso una determinata pressione, il seguente stadio di feedback di tipo capacitivo, direttamente dal display tattile. In questo modo, in questo secondo stadio di feedback determinato dall'utente, le informazioni saranno trasmesse attraverso un comando differente rispetto a quello utilizzato in precedenza, ottenendo però il medesimo risultato. Come per ogni progetto depositato, la qualità dei dettagli disponibili risulta decisamente criptica, e questo prototipo non è da meno. Siamo comunque sicuri del fatto che, questa periferica, adatterà una digitazione di tipo QWERTY a un dispositivo mobile dotato di display touch. Questo brevetto ricorda molto da vicino quello adottato da Typo Products LLC per dispositivi Apple, dalle caratteristiche analoghe alle tastiere montate da BlackBerry, a tal punto da generare una bagarre mediatica tra le due aziende. Infatti, a seguito della comunicazione del progetto da parte di Typo Products LLC, BlackBerry intentò un'azione legale nei confronti dell'azienda rivale a causa di un presunto plagio del progetto. È comunque abbastanza certo che questo tipo di tecnologia non sarà adottato in tempi brevi dalla casa madre. Stiamo infatti parlando di un prototipo depositato nel 2012, quindi prima che il nuovo gruppo amministrativo facesse la sua entrata e, vista la politica adottata negli ultimi mesi da gruppo, sarà difficile conoscere, nel breve tempo, ulteriori informazioni riguardo alla nuova periferica. Nonostante ciò, possiamo comunque rilevare che si tratti di un'invenzione da tenere sott'occhio da tutti quegli utenti che utilizzano il proprio dispositivo mobile sia per giocare, quindi tramite touchscreen, e sia per digitare prolissi messaggi attraverso tastiera QWERTY.

Benvenuti nel sito di Touch Design. Questo portale tratta di temi e notizie riguardanti il design in generale, campo in cui l'Italia eccelle da sempre. Se anche tu sei appassionato di design, architettura e temi affini, seguici regolarmente!