Touch Design

Il nuovo orologio touch della Skagen

La nuova frontiera dei dispositivi touch ormai va ben oltre i classici smartphone e tablet e sconfina nel mondo dei cosiddetti “wearable”, vale a dire tutti quei device che possono essere indossati e che si integrano con le funzionalità del corpo umano a formare l’Internet of Things (IoT) di cui si favoleggia per il futuro prossimo. Per essere trendy in questo momento quindi non basta più sfoggiare il modello di telefono cellulare di ultima generazione più nuovo, o il più sofisticato tablet presente sul mercato.

È necessario possedere anche uno dei dispositivi indossabili che ormai cominciano a popolare in modo sempre più consistente il mercato internazionale. Tra i device più gettonati in questo momento ci sono gli smartwatch, sui quali si sta concentrando l’attenzione degli sviluppatori. Gli smartwatch potrebbero infatti diventare il dispositivo più utilizzato vista la loro grande versatilità, ma ancora presentano molti problemi tecnici da risolvere. Quando dunque viene immesso sul mercato un nuovo modello di smartwatch l’attenzione di tutti gli appassionati di nuove tecnologie è molto alta, perché si desidera scoprire a che punto passa la ricerca e quali nuovi feature sono state introdotte. Quest’anno, al CES (International Consumer Electronic Show) 2018 è stato presentato un nuovo smartwatch da parte della Skagen, brand danese appartenente alla Fossil. Il nuovo orologio multimediale si chiama Falster ed ha subito attirato l’attenzione di tutti per alcune delle particolarità che possiede e che sono state annunciate nella sede della convention di Los Angeles. Falster è stato prodotto in tre modelli diversi, che differiscono per il colore del cinturino (acciaio, nero o rosa). L’aspetto tecnico che ha più incuriosito gli esperti del settore è la piattaforma usata per il suo funzionamento che è Android Wear: si tratta infatti del primo smartwatch in assoluto che utilizza questo protocollo (per la precisione si tratta di Android Wear 2.0). Come processore invece è stato adottato il Qualcomm SnapDragon Wear 2100. L’uscita è stata annunciata per il gennaio 2018 e tutti si attendevano il giorno 25, ma l’orologio Falster invece è stato già messo in vendita sul sito ufficiale della Skagen ad un costo di 275 dollari intorno alla prima metà di gennaio. Le caratteristiche di questo smartwatch dimostrano come la ricerca stia andando nella direzione di un dispositivo semplice ed intuitivo da usare, che sia di supporto e aiuto nella vita quotidiana senza però rappresentare una fonte di distrazione. I programmatori della Skagen hanno lavorato molto soprattutto sul display, che ha la caratteristica di essere touch: quindi ha delle dimensioni piuttosto grandi ed è estremamente semplice nelle sue impostazioni, oltre che completamente personalizzabile nel colore e anche nelle funzionalità che si desidera che vengano mostrate. L’orologio funziona con connettività bluetooth e può funzionare in sinergia con smartphone con sistema operativo iOS, dal 9 in su, e con sistema operativo Android, dal 4.4 in su. Possiede le funzionalità base di un orologio, ma in più è in grado di comunicare i fusi orari di tutto il mondo. Ha la funzione meteo ed ha l’activity tracking. Allo smartwatch si possono aggiungere tutte le app che si desidera, tanto dal Google Play Store che da iTunes; in ogni operazione si può essere supportati dal Google Assistant. Nel comunicato ufficiale in cui la Skagen ha annunciato l’uscita del suo nuovo smartwatch Frederik Thrane, direttore creativo dell’azienda, ha detto che nella creazione di questo oggetto interconnesso si è voluto mantenere lo stile tipico della Skagen, semplice ed essenziale, al servizio del fruitore finale che può personalizzare in ogni aspetto il suo smartwatch Falster.

Benvenuti nel sito di Touch Design. Questo portale tratta di temi e notizie riguardanti il design in generale, campo in cui l'Italia eccelle da sempre. Se anche tu sei appassionato di design, architettura e temi affini, seguici regolarmente!