Touch Design

La nuova frontiera del touchscreen

Ad oggi i touchscreen più diffusi hanno dimensioni minime, molto piccole o addirittura ridotte. Quando si va a prendere in considerazione uno schermo touch di dimensioni maggiori, come ad esempio l’annunciato Surface Hub 2 di Microsoft, c’è un piccolo problema da affrontare: il prezzo! Rispetto al Surface Hub si parlava di 9 mila dollari all’inizio, che con il tempo sono lievitati a 22 mila.

Questo spiega il perché ancora il progetto non sia stato varato in modo definitivo. Eppure un touchscreen di grandi dimensioni può essere davvero utile, in quanto potrebbe diventare il sostituto di lavagne e proiettori durante una lezione frontale in aula, durante una riunione di lavoro, e in molte altre situazioni. Come potersene avvalere senza spendere una fortuna? In nostro soccorso viene il più grande shop on line esistente al giorno d’oggi, vale a dire Amazon. Su Amazon infatti si può trovare in vendita un dispositivo che, ad un costo decisamente più ridotto (siamo sull’ordine dei 300 dollari) consente di trasformare qualunque schermo in un touch. Così, se a casa avete un bel televisore fino ad una dimensione massima di 65 pollici, potrete tranquillamente farlo diventare un mega touchscreen da usare esattamente come fate con il vostro smartphone. Il device avveniristico (ed economico) si chiama TouchJet Wave ed ha un funzionamento, tutto sommato, decisamente molto semplice. Il suo aspetto estetico è quello di un lungo braccio che viene montato dietro al televisore e che sporge sopra la parte sommitale. Qui si trovano dei sensori che sono capaci di rilevare il movimento del dito sullo schermo e di trasformarlo in input digitali. L’installazione del dispositivo è a sua volta molto semplice e non richiede l’intervento di alcun tecnico esperto: basta collegare il cavo HDMI dietro al televisore e poi fare un po’ di esercizio sullo schermo per calibrare il TouchJet. Una volta fatto questo, il suo funzionamento non ha nulla di diverso da qualunque altro dispositivo Android con cui abbiate dimestichezza. Si possono installare delle app sulla televisione per vedere i propri programmi preferiti, o fare qualunque altra azione si desideri. La televisione può essere usata per navigare in internet, grazie al box Android che è presente sulla base del TouchJet WAVE e che funziona in connettività wi-fi. Si può usare il dispositivo, come dicevamo, per fare presentazioni e quindi per lavorare in gruppo ad un progetto, scolastico o professionale. Se poi non si ha voglia di stare in piedi davanti allo schermo per spostare i vari elementi ed impartire comandi, si può anche usare il proprio smartphone come telecomando a distanza. Il TouchJet WAVE usa sistema operativo Android 4.4 KitKat, ha 2 Giga di memoria interna che può essere espansa fino a 16 GB. L’unica raccomandazione che viene fatta da Amazon è di non usarlo in ambienti troppo luminosi, in quanto questo potrebbe creare delle interferenze con i segnali emessi dagli infrarossi presenti sui sensori. Per chi proprio non può fare a meno della tecnologia touch, TouchJet WAVE è un dispositivo davvero agevole da usare, molto leggero e anche trasportabile, che consente di usare qualunque schermo di grandi dimensioni per farlo diventare una superficie touch. Sicuramente in futuro verranno messi a punto sistemi sempre più funzionali e capaci di agire anche su superfici maggiori, ma per il momento questo prodotto Amazon è di certo uno di quelli che offre una maggiore convenienza nel rapporto qualità/prezzo.

Benvenuti nel sito di Touch Design. Questo portale tratta di temi e notizie riguardanti il design in generale, campo in cui l'Italia eccelle da sempre. Se anche tu sei appassionato di design, architettura e temi affini, seguici regolarmente!