Touch Design

La nuova Leica con touch screen da 3.7 pollici

Leica ha introdotto sul mercato Leica T. Non stiamo parlando unicamente di un nuovo e più aggiornato dispositivo per fotografie, ma di una filosofia differente al settore, votata all'Hi-Tech, con un occhio di riguardo all'estetica della macchina.

Parlando appunto di estetica, si rileva la partnership fra Leica e AUDI Design, con intelaiatura esterna ottenuta interamente dall'alluminio. La progettazione è dunque uni-body, e trae chiaramente ispirazione da dispositivi attualmente di notevole successo, quali smartphone e ultra-book. La macchina misura 134 mm  x 69 mm x 33 mm, e pesa 384 g, compresa l'alimentazione. Dentro l'involucro si trova l'anima di questo dispositivo mirror less, un complementary metal-oxide semiconductor APS-C da sedici mp, collegato a un inedito microprocessore, prodotto appositamente, capace di fornire un incremento nella velocità di scatto, una maggiore capacità nella gestione del colore, e un efficiente attutimento dei disturbi durante la registrazione dei video. Sul fronte della sensibilità troviamo una gamma ISO da 100 a 15.500, con un tempo di esposizione limite settato a 1 / 4000 secondi, effetto sequenza, a massima risoluzione, pari a 5 frame per secondo, e un auto-focus a individuazione di contrasti. Le fotografie possono essere salvate inoltre con file RAW – DNG. Per il fotoritocco attraverso questa tipologia di formato sarà resa omaggio una copia del software Lightroom di Photoshop. Sarà possibile, naturalmente, catturare sequenze filmate, con una piena risoluzione di 1920x1080px a 30 fps. Questa macchina si ispira palesemente, come già detto, al settore smartphone, da cui ricava una determinata filosofia. File fotografici e video saranno salvati presso una memoria interna di 16 GB, quindi molto capiente, ma sarà in ogni caso possibile salvare le proprie fotografie su SD, SDHC, e SDXC, dunque tutti i più comuni formati di immagazzinamento esterno. I settaggi manuali risultano essere quantitativamente esigui, i pulsanti, infatti, saranno unicamente 4, divisi in 2 comparti, on - off – scatto e rec – flash. La gestione delle opzioni di scatto sarà ampiamente gestita tramite schermo touch, un sistema di 3.7 pollici con risoluzione di 1.3 mln di punti immagine. Il display supporta icone generose e ben visibili, implementando anche la gestualità tipica degli smartphone di ultima generazione, per rendere il tutto più comodo e immediato. Per quanto concerne il Wi – Fi, esso sarà incluso, con la possibilità di condividere online video e foto. Nel caso in cui si disponga di un tablet o smartphone con iOS, si potrà utilizzare l'applicazione dedicata sviluppata dalla casa produttrice, e che consente di usare gli altri apparecchi portatili alla stregua di macchine fotografiche aggiuntive, gestendo l'applicazione attraverso Leica T. Fra le feature fisiche troviamo un convertitore per macchine ottiche Leica M, un dispositivo flash aggiuntivo, portamacchina in varie gamme di colore, un mirino con Sistema di posizionamento globale incluso. Riguardo alle tipologie di obiettivo utilizzabili rileviamo la presenza di 2 apparecchi che saranno commercializzati da Leica insieme a questa mirror less. Si tratta di Leica Summicron – T 23 millimetri f/2 ASPH, e Leica Vario Elmar T 18 – 56 millimetri f/3.5 – 5.6 ASPH. In seguito saranno commercializzati anche un Leica 55 – 135 millimetri f/3.5 – 4.5 e un Leica 11 – 23 millimetri f/3.5 – 4.5. La macchina sarà distribuita a partire dal 26 maggio 2014, al costo di 1545 euro.

Benvenuti nel sito di Touch Design. Questo portale tratta di temi e notizie riguardanti il design in generale, campo in cui l'Italia eccelle da sempre. Se anche tu sei appassionato di design, architettura e temi affini, seguici regolarmente!