Touch Design

Arriva il telecomando touch per la Apple tv

Apple è una delle case di produzione di accessori informatici che sforna il maggior numero di novità a getto continuo. Da tempo, ad esempio, si vocifera di una nuova versione di Apple tv. La Apple tv, nonostante il nome, non è un apparecchio televisivo vero e proprio, quanto più un piccolo dispositivo che permette di scaricare i contenuti presenti sul proprio iPhone o iPad sul televisore di casa attraverso la connessione wi-fi e bluetooth.

Con Apple tv si possono visionare un gran quantitativo di contenuti: si possono semplicemente proiettare le foto che si sono scattate con il proprio device portatile, oppure ascoltare la musica immagazzinata nell’iPod. Inoltre, si possono selezionare diversi contenuti on demand trasmessi in HD, film e telefilm e programmi sportivi o di news. Si vociferava che una nuova versione, ovviamente migliorata, di tale dispositivo, sarebbe stata presentata al WWDC 2015 (Apple Worldwide Developers Conference) che si è svolto, come di consueto, a San Francisco, tra l’8 e il 12 del mese di giugno. In realtà le aspettative sono state deluse, e tutto è stato rimandato a dopo l’estate, al mese di settembre. Nel frattempo, però, sono girate nuove voci circa delle possibili migliorie che i tecnici della Apple stanno cercando di apportare al telecomando che c’è in dotazione con la Apple tv. L’aspetto più innovativo che potrebbe essere applicato al telecomando risiede nell’acquisizione di una nuova tecnologia touch capace di rilevare le impronte digitali. Si tratta del Touch ID, il cui scopo su un telecomando dovrebbe essere quello di personalizzare al massimo l’esperienza di visione televisiva. In sostanza, il dispositivo diventerebbe capace di leggere le impronte digitali di ogni persona che lo prende in mano. In questo modo, ad ogni soggetto si potrebbero associare delle impostazioni personalizzate per quel che riguarda la luminosità e la nitidezza dell’immagine, ma anche il contrasto, il livello del sonoro, e infine anche la memorizzazione dei programmi preferiti. Il telecomando sarebbe ovvero in grado di “leggere i desideri” di chi lo impugna, calibrando la Apple tv in modo automatico. Questo brevetto, come si diceva, dovrebbe essere in fase di sviluppo, ma non vi sono certezze circa il fatto che si tramuti in realtà, poiché è successo molto spesso che i brevetti Apple siano rimasti tali e non abbiano avuto alcuna applicazione concreta. Di certo la notizia ha lasciato tutti un po’ spiazzati, perché un dispositivo del genere sarebbe davvero innovativo e unico; in passato si era al massimo ipotizzato un sistema di scorrimento più intuitivo dei contenuti della Apple tv, ma non si era mai arrivati a pensare ad un “telecomando intelligente”. Ma, si sa, da cosa nasce cosa, e c’è già chi ha fatto correre l’immaginazione ancora oltre, facendo la supposizione che l’idea di un telecomando tanto particolare sia il preludio alla messa a punto di una vera e propria televisione Apple. Quindi, non più soltanto un set-top-box come quello già esistente, ma un vero e proprio tv color capace di trasmettere i suoi contenuti in streaming restando connesso alla rete. Per il momento non si tratta che si ipotesi, e l’attesa è rimandata fino all’autunno visto che dalla Apple non sono arrivate anticipazioni di sorta. Il telecomando touch è, d’altro canto, solo una delle possibili migliorie che potrebbero essere ideate dai vulcanici programmatori e progettisti della Mela Morsicata.

Benvenuti nel sito di Touch Design. Questo portale tratta di temi e notizie riguardanti il design in generale, campo in cui l'Italia eccelle da sempre. Se anche tu sei appassionato di design, architettura e temi affini, seguici regolarmente!