Touch Design

Touchscreen nelle stazioni di Milano e Roma per la #MuseumWeek

La #MuseumWeek giunge nel 2016 alla sua terza edizione e si svolge tra il 28 marzo e il 3 aprile. In questo arco di tempo si usano i social network, in particolar modo Twitter, per stimolare una riflessione sui temi dell’arte, della cultura e del bello, e della tutela del patrimonio nazionale italiano. Gli utenti vengono invitati ad usare una serie di hashtag tematici, che riconducono al mondo dei musei e della cultura.

Nell’ambito della #MuseumWeek si è intrecciata anche un’altra interessante iniziativa, promossa dalle reti Sky, in concomitanza con l’uscita di un eccezionale film in 3D che sarà nelle sale tra l’11 e il 13 di aprile. Il film si intitola “San Pietro e le Basiliche papali di Roma 3D”, ed è stato realizzato grazie alla collaborazione tra Centro Televisivo Vaticano, Nexo Digital, Magnitudo Film e Sky Arte HD. Si tratta di un evento eccezionale, di un’occasione unica per poter visitare quattro delle chiese più belle e antiche della Città Eterna (San Pietro, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore e San Paolo Fuori le Mura) attraverso delle riprese svolte usando tutte le più moderne attrezzature tecnologiche. Le immagini sono poi state rielaborate per restituire un’esperienza immersiva allo spettatore, che potrà sentirsi come davvero dentro a quei luoghi sacri. Inoltre ogni più piccolo particolare di questi edifici, degli affreschi e delle opere che li riempiono, sono illustrati all’interno del film da quattro grandi esperti di storia dell’arte. Per San Pietro si tratta di Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani; San Giovanni in Laterano viene descritto da Paolo Portoghesi; Claudio Strinati, storico dell’arte, racconta Santa Maria Maggiore; infine Micol Forti, direttore della collezione d'arte contemporanea dei Musei Vaticani, parla di San Paolo Fuori le Mura. Sky, per promuovere il film e far incuriosire gli spettatori, ha pensato di creare due installazioni che anticipano l’atmosfera del film: tra il primo e il 3 di aprile è presso la stazione centrale di Milano, nella Galleria delle Carrozze, mentre tra il 6 e l’8 aprile si trova alla Stazione Termini di Roma, presso la Galleria dei Taxi. L’installazione, costituita da un grande touch screen, è stata chiamata “La Porta del Viaggiatore” e ripropone all’uomo contemporaneo un’esperienza che era tipica dei giovani borghesi dell’Ottocento, ovvero il Grand Tour. Il Grand Tour era un viaggio quasi obbligatorio nell’ambito di una completa formazione culturale, e conduceva i ragazzi a conoscere le città più belle e i siti più interessanti d’Europa; ovviamente l’Italia era una tappa imprescindibile. Della nostra penisola raccontò lo scrittore francese Stendhal nel suo racconto “Passeggiate Romane”. Proprio da questo libro sono stati tratti dei brani che il viaggiatore, avvicinandosi alla porta interattiva, può leggere e ascoltare, scegliendo tramite il semplice tocco della mano il percorso che più preferisce: spirituale, romantico, avventuroso o culturale. In base alla propria scelta ci si troverà a visitare una delle quattro basiliche romane protagoniste del film 3D. La connessione con la #MuseumWeek avviene subito dopo. Chi avrà la fortuna di poter fare questa straordinarie esperienza multimediale potrà raccontare le sue impressioni con l’hashtag #ilmioviaggiomania, condividendo con il popolo di Twitter le sensazioni ricevute dall’installazione “La Porta del Viaggiatore”. Questo portale si anima di giochi di luci e colori ad ogni tocco, contribuendo ad arricchire i luoghi in cui viene collocato e permettendo anche ad un passante occasionale di poter, è proprio il caso di dirlo, “toccare con mano” le grandi bellezze d’Italia e di Roma.

Benvenuti nel sito di Touch Design. Questo portale tratta di temi e notizie riguardanti il design in generale, campo in cui l'Italia eccelle da sempre. Se anche tu sei appassionato di design, architettura e temi affini, seguici regolarmente!